Toscana, aperto bando per mobilità persone con disabilità

Xfi

Firenze, 22 ago. (askanews) - E' aperto il bando per ottenere i contributi economici per la mobilità delle persone con disabilità motoria permanente. L'intervento, previsto da un'apposita legge regionale, è stato ampliato da una delibera approvata dalla giunta nel giugno scorso, che ne ha aumentato le risorse, su proposta dell'assessore al diritto alla salut e e al sociale Stefania Saccardi.

"Come Regione, cerchiamo in tutti i modi di promuovere e favorire l'autonomia e la mobilità delle persone con disabilità - spiega l'assessore Saccardi - Questo bando è un ulteriore strumento finanziario a sostegno della vita indipendente dei disabili. Mi auguro che quante più persone possibile possano accedervi".

I contributi, per un totale di 400.000 euro, che la Regione Toscana concede in base alla legge regionale 81/2017, sono finalizzati a coprire le spese sostenute per l'acquisto di autoveicoli nuovi o usati, adattati o da adattare, modifica degli strumenti di guida, per il trasporto delle persone con disabilità motoria, conseguimento delle patenti di guida delle categorie A, B e C speciali.

Possono presentare la domanda le persone con disabilità motoria permanente, i genitori o componenti del nucleo familiare. Questi i requisiti necessari: essere residente in Toscana, non aver presentato, ad altre pubbliche amministrazioni, domanda di contributo per le stesse finalità nei 24 mesi precedenti e avere un valore dell'indicatore Isee, riferito al nucleo familiare del beneficiario, non superiore a 36.000 euro.

Il primo bando, aperto dal 1 agosto al 31 ottobre 2019, è destinato a chi ha sostenuto le spese relative all'acquisto o modifiche all'autovei