Toscana, approvata nuova legge contro bullismo e cyberbullismo

Xfi

Firenze, 20 nov. (askanews) - Sì unanime dell'Aula alla nuova legge, di iniziativa consiliare, "Disposizioni in materia di prevenzione e contrasto del fenomeno del bullismo e cyberbullismo", che ha come prima firmataria Ilaria Giovannetti (Pd). L'atto, che prevede un finanziamento di 50mila euro entro fine 2019 per promuovere azioni di prevenzione e di contrasto al fenomeno del bullismo e del cyber bullismo, ha l'obiettivo di tutelare e valorizzare la crescita educativa, sociale e psicologica dei ragazzi nei loro contesti di vita.

Il presidente della commissione Sviluppo economico, cultura, istruzione e formazione Gianni Anselmi (Pd) ha rivolto un ringraziamento "ai consiglieri di tutti i gruppi politici che all'interno della commissione, in congiunta con la commissione Sanità, hanno dato un contributo solerte, veloce ed efficiente nel rispetto dei tempi" e anche "per il clima serio, franco e positivo che ha permesso di lavorare sul merito delle cose". "Si tratta di una proposta di legge voluta dai giovani - ha detto Giovannetti, illustrando l'atto. - La prima bozza fu portata dal Parlamento degli studenti in audizione in commissione Sanità. È stata concepita grazie al lavoro di incontri con tanti soggetti coinvolti: assessorati, Corecom, università, istituto degli Innocenti". "Il campo di azione della legge è stato esteso dalla scuola ai luoghi di aggregazione giovanile, anche di ambito sportivo, e ai contesti ludici".

Quattro sono le tipologie di azioni previste che la Regione promuove e sostiene: azioni di sostegno alla genitorialità, volte a fornire gli strumenti pedagogici e educativi ai genitori nel loro compito educativo all'autonomia, al rispetto e alla socialità; azioni svolte tra le persone di minore età con la metodologia dell'educazione tra pari; azioni rivolte alle persone di minore età e alle famiglie per l'uso consapevole degli strumenti informatici e della rete internet; azioni di monitoraggio del fenomeno e dell'efficacia delle misure di contrasto realizzate.