Toscana, in arrivo 38 milioni per sostenere il credito alle Pmi

Xfi

Firenze, 29 gen. (askanews) - Saranno attivate il prossimo 1 febbraio le tre misure individuate dalla Regione per facilitare l'accesso al credito delle Pmi toscane previste nell'ambito del fondo 'Garanzia Toscana'. Sono misure che rientrano tra quelle del Patto per lo sviluppo, firmato lo scorso luglio tra Regione e parti sociali per favorire gli investimenti delle imprese. Le risorse complessive attuali ammontano a 38 milioni di euro. La giunta regionale ha approvato le relative delibere lo scorso dicembre.

"Nuovo ossigeno nel fondo di garanzia per i prestiti - osserva il presidente della Regione Enrico Rossi - per attivare nuovi investimenti. Non siamo perfetti ma facciamo la nostra parte e chiediamo su questo fronte di unire le forze anche alle fondazione bancarie. Il sostegno al credito serve a tamponare la stretta creditizia per le piccole imprese e rappresenta uno dei punti chiave del 'Patto per lo sviluppo'".

"Con questi tre strumenti - commenta l'assessore alle Attività produttive e credito Stefano Ciuoffo - mettiamo a disposizione 40 dei 60 milioni del pacchetto 'Garanzia Toscana'.Il sistema del credito per le imprese è fondamentale e come convenuto con il Patto per lo sviluppo con tutte le categorie economiche e sociali regionali la Regione si sta prodigando per permettere al nostro tessuto imprenditoriale di svilupparsi aiutandoli e accompagnandoli".