Toscana, aumentano le risorse per sicurezza treni e autobus -2-

Xfi

Firenze, 25 set. (askanews) - "Un servizio di qualità deve per forza essere anche un servizio in sicurezza - ha detto l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli - per questo abbiamo scelto di confermare la convenzione che permette agli agenti delle forze di pubblica sicurezza di viaggiare gratuitamente sui treni in Toscana, a patto che si rendano disponibili ad intervenire in caso necessità ed abbiamo inoltre potenziato i servizi di assistenza e sicurezza aziendale di Trenitalia, permettendo l'assunzione di altre 6 'pettorine rosse', cioè addetti ai servizi di assistenza alla clientela, e altre 8 'pettorine blu', cioè addetti alla sicurezza, che entreranno in servizio sui treni e nelle stazioni toscane".

"Inoltre per la prima volta - ha aggiunto Ceccarelli - è stato finanziato anche un progetto per la sicurezza sui bus, che prevede anche personale di sicurezza sulle linee segalate come più critiche dagli autisti e dale aziende di trasporto. Queste figure dovranno prevenire situazioni critiche e rischiose per la sicurezza dei passeggeri e del personale. Ricordiamoci che anche i lavoratori sono spesso oggetto di violenze, aggressioni o intimidazioni e tutto questo non è accettabile. La Toscana sta investendo molto, andando anche oltre le proprie competenze, per migliorare il trasporto pubblico locale ed anche questi progetti vanno in questa direzione".