Toscana, bando da 1,6 mln di euro per area di crisi Livorno

Xfi

Firenze, 21 ott. (askanews) - Agevolare la realizzazione di investimenti inseriti in processi di reindustrializzazione del tessuto produttivo con gli obiettivi di salvaguardare i livelli occupazionali, incrementare la presenza di attività economiche, favorire percorsi di ristrutturazione e riconversione ed incrementare l'occupazione nel territorio del comune di Livorno. Aprirà il prossimo 28 ottobre (e si chiuderà il 28 febbraio 2020) il bando Protocolli di insediamento approvato nell'ambito dei due accordi di programma 'Rilancio competitivo dell'Area costiera livornese' e 'Realizzazione del polo urbano per l'innovazione di Livorno'. La dotazione finanziaria è di 1,6 mln di euro.

"Continua l'impegno della Giunta per Livorno - afferma l'assessore regionale alle Attività Produttive Stefano Ciuoffo - affinchè la riconversione produttiva di questo territorio possa trovare nuove forme di sviluppo cercando anche di attivare nuovi investimenti".

L'agevolazione, concessa sotto forma di contributo in conto capitale a fondo perduto, si rivolge a grandi imprese, MPMI comprese le Imprese sociali, imprese in forma aggregata (consorzi, raggruppamenti temporanei d'impresa, associazioni temporanee di scopo, reti di imprese) e liberi professionisti in quanto equiparati alle imprese, con sede legale o unità locale destinatarie dell'intervento nel territorio del comune di Livorno.