Toscana, bando da 480mila euro per aggiornare mappe rischio idraulico

Red/Cro/Bla

Roma, 28 ago. (askanews) - Migliorano le conoscenze dell'assetto idraulico della Toscana. La Regione per il 2019 ha finanziato un bando da 480mila euro grazie al quale i Comuni rientrati in graduatoria potranno realizzare studi per l'implementazione delle mappe di pericolosità da alluvione e rischio di alluvioni (comprensive di battenti e velocità necessarie) in applicazione della legge regionale 41/2018 sulle Disposizioni in materia di rischio di alluvioni e di tutela dei corsi d'acqua.

In particolare, potranno aggiornare le loro mappe i comuni di Pistoia, Agliana, Montale, Quarrata, Serravalle Pistoiese; San Miniato, Santa Croce sull'Arno, Castelfranco di Sotto, Montopoli in Valdarno, Santa Maria Monte e Pontedera; i comuni di Ponte Buggianese e Chiesina Uzzanese; il comune di Rosignano Marittimo, il comune di Castiglione della Pescaia; il comune di Grosseto; il comune di Bagno a Ripoli, il comune di Civitella In Val di Chiana e, in parte, il comune di Siena.

"Si tratta di un atto, questo bando - ha commentato l'assessore Federica Fratoni -, fortemente voluto dalla giunta regionale e dal consiglio, in quanto è indispensabile avere un quadro conoscitivo della pericolosità quanto più possibile solido, puntuale e aggiornato. Senza la conoscenza non si può pianificare bene e gestire meglio. Questa iniziativa vuole essere un aiuto concreto ai sindaci per lo svolgimento delle loro attività a difesa del territorio".