Toscana, Carfagna: con parole misogine Giani qualifica se stesso

Pol/Vep

Roma, 28 giu. (askanews) - "In campagna elettorale tutto lecito? No. Non si pu mancare di rispetto e dare libero sfogo ad un linguaggio pieno di disprezzo e misoginia. Eugenio Giani che definisce Susanna Ceccardi una candidata al guinzaglio di Salvini, qualifica pi lui che la sua avversaria". Lo scrive su Twitter Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia.