Toscana, a Castelfranco di Sotto torna "La Foresta delle Stelle"

Xfi

Firenze, 5 ago. (askanews) - Camminare nel folto del bosco in un pomeriggio d'estate, ascoltarne i rumori, respirarne gli odori, fin quando si leva la notte. Torna 'La Foresta delle Stelle: la notte di San Lorenzo lungo la via Francigena', la camminata notturna organizzata per la serata del 9 agosto dal Comune di Castelfranco di Sotto (in provincia di Pisa) e il Consorzio Forestale delle Cerbaie e presentata questa mattina, lunedì 5 agosto, nella sala Montanelli di palazzo del Pegaso.

A far gli onori di casa la consigliera Alessandra Nardini, che ha introdotto l'edizione 2019, parlando di un evento che "permette davvero a tutti, a intere famiglie, di conoscere la flora e la fauna del nostro territorio e anche di ammirare le stelle in quella notte speciale che è la notte di San Lorenzo". "Un'occasione per mettersi in contatto con la natura e per riscoprire l'importanza di salvaguardare e rispettare l'ambiente", aggiunge la consigliera, che promette "di vedere le stelle nella meravigliosa cornice delle Cerbaie: un'esperienza unica che consiglio a tutti di vivere".

La manifestazione, giunta alla quinta edizione, è organizzata in collaborazione e con il supporto della Regione Toscana e in collaborazione con l'associazione europea Via Francigena.

È un'iniziativa, come precisa l'assessore alla via Francigena di Castelfranco, Ilaria Duranti, ideata dal Comune. "L'avvio è previsto alle 18, dalla chiesa di Galleno e da qui, lungo l'antico selciato della via Francigena, si arriva a villa Campanile, dove si terrà la cena".

Nel dopo cena, spiega il presidente del Consorzio Forestale delle Cerbaie, Federico Grossi, si sperimenterà lo "sperdimento notturno tra le bellezze naturali; il viaggio di ritorno si addentrerà nei boschi tra Villa Campanile e Galleno lontani da ogni fonte di luce, ed è qui che sarà possibile osservare le stelle cadenti in mezzo alla natura più incontaminata". Il rientro è previsto alle 24, presso il luogo di partenza.

La 'Foresta delle Stelle' lo scorso anno ha attirato più di 200 persone e, aggiunge Grossi, "unisce il sacro al profano: festeggiamo la notte del 9 perché il 10 agosto partono i festeggiamenti per San Lorenzo, che è il patrono di Orentano". La festa nelle Cerbaie, insomma, "accanto alla spiritualità che guida i pellegrini lungo la Francigena".

Il percorso è di circa 8 chilometri, e durante la camminata, aperta a tutti, non mancheranno informazioni e coinvolgimento dei partecipanti. "Non sono richieste doti fisiche particolari né attrezzatura da trekking". Bastano, concludono gli organizzatori, "Scarpe da ginnastica e la voglia di staccare dalla ruotine e godersi le bellezze delle Cerbaie".