Toscana, Casucci: degrado alla stazione Fs di Sansepolcro

Xfi

Firenze, 31 lug. (askanews) - "La città di Piero della Francesca merita maggiore rispetto! Non è più tollerabile che l'immagine di Sansepolcro venga infangata per colpa di immobilismo e inefficienze". Lo dichiara il Consigliere regionale Marco Casucci (Lega). "E' da circa due anni che, con atti, chiedo alla Regione di intervenire contro l'evidente degrado in cui versa la stazione ferroviaria di Sansepolcro. Regione che si è dimostra inerte nei confronti della ex FCU, Ferrovia Centrale Umbra, concessionaria del contratto di servizio. Più volte ho effettuato sopralluoghi con il Segretario della Lega Valtiberina, Valerio Mercati. Adesso anche un noto programma televisivo nazionale si è occupato della stazione definita "fantasma" a causa del totale abbandono documentato da vetri in frantumi, da ciò che rimane della biglietteria, dall'erba alta che in più punti ha nascosto le rotaie. Da troppo tempo il degradato scalo ferroviario biturgense è diventato anche rifugio di clandestini, barboni, tossicodipendenti oltre che campo libero per i vandaliHo perciò presentato una nuova interrogazione alla Giunta chiedendo di conoscere i termini entro i quali sarà riattivata la stazione di Sansepolcro che raccoglie oltre trentamila utenti della parte toscana della Valtiberina. Studenti, pendolari e turisti -conclude Casucci- continuano a subire quotidiani disagi".