Toscana, Ceccardi: nella cabina Dio ti vede, Giani e Stalin no

Xfi

Firenze, 22 giu. (askanews) - "Nella cabina elettorale Dio ti vede, Rossi, Giani e Stalin no". Cos Susanna Ceccardi, candidata presidente del centrodestra alle Regionali in Toscana, ad un'iniziativa elettorale con Matteo Salvini a Torre del Lago (Lucca). "Noi confidiamo nel giudizio dell'elettorato", ha aggiunto Ceccardi.

"L'alternanza sinonimo di libert. prima o poi il monopolio politico in Toscana cadr. Io ne ho la certezza. Secondo me questa la volta buona e cadr", ha proseguito Ceccardi, che si rivolta cos nei confronti di Eugenio Giani, candidato presidente del centrosinistra: "Ha tagliato nastri e tartine per cinque anni. Lo hanno visto tutti, ha mangiato pi tartine lui di un campione di mangiatartine in cinque anni. Adesso Giani si presenta come novit. Ah te sei la novit? quello che ha votato sempre tutti i provvedimenti di Rossi e della Saccardi, compresa la riforma sanitaria, che servita a tappare i buchi della Asl di Massa?".

"Sono 10 anni che dovete fare un piano per i rifiuti - ha continuato Ceccardi - ma lo faremo noi. Ci penseremo noi a dare un altro passo vero alla Toscana, fatto con le scarpe da ginnastica di chi vuole una Toscana diversa".