Toscana, Ceccarelli: gara unica risolverà problemi Tpl

Xfi

Firenze , 12 feb. (askanews) - "La vicenda del bus che ha perso due ruote è incresciosa e inaccettabile, su questo sono d'accordo con il coordinatore della Lega di Carrara Nicola Peruccini. La sicurezza dei cittadini va al primo posto, soprattutto quando si parla di servizi pubblici e sia quanto accaduto, sia le giustificazioni portate dall'azienda Ctt non sono accettabili. Quello che è ulteriormente incredibile, però, è che pur davanti ad espisodi come questo ci sia nel centrodestra regionale, e nella stessa Lega regionale, chi continua a sostenere che sia sbagliato cambiare la gestione del servizio di trasporto pubblico locale, che la causa di ogni male sia la gara unica. Quella gara, se avesso potuto fare il suo corso, avrebbe già da anni portato una sola grande azienda a gestire e tutti i bus in Toscana e avrebbe permesso di rinnovare completamente il parco dei mezzi circolanti, togliendo dalle strade gli autobus più vecchi, meno sicuri e più inquinanti".

"Il Centrodestra - conclude Ceccarelli - decida una volta per tutte da quale parte stare. E magari i vertici regionali ascoltino le voci che vengono dal territorio, senza sposare cause solo per dar contro all'amministrazione regionale. Per anni ci hanno accusato lamentando un servizio di trasporto pubblico scadente, poi nel momento in cui la Regione sceglie di cambiare questo servizio con una gara aperta che prevede notevoli miglioramenti e importanti investimenti per il rinnovo del parco mezzi, Lega e Centrodestra si schiera a favore della precedente gestione, prima tanto vituperata. Vorrei capire da che parte stanno, le due posizioni non sono conciliabili".