Toscana, a Certaldo il Premio letterario Boccaccio -2-

Xfi

Firenze, 2 set. (askanews) - "Siamo felici di giungere al finale della XXXVIII edizione del Premio Boccaccio con la consapevolezza di vedere sempre più consolidata un'esperienza culturale che ha fatto crescere Certaldo e la Toscana, affrontando, nel tempo, temi di attualità politica e sociale e attirando nella nostra città personalità importanti della cultura e del giornalismo", ha detto l'assessore alla cultura di Certaldo, Clara Conforti.

Soddisfatta dei risultati raggiunti anche Simona Dei, presidente dell'Associazione letteraria Giovanni Boccaccio, che organizza il premio fin dalla sua nascita. "Aver varcato i confini d'Italia è un risultato straordinario - ha commentato - e siamo orgogliosi che scrittori, giornalisti e artisti di livello nazionale e internazionale vengano a Certaldo". Dei ha anche anticipato che il 12 ottobre prossimo, in occasione della premiazione dei vincitori della settima edizione del Premio Boccaccio Giovani, che ha per tema la musica e che si terrà nel salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze, sarà ospite d'onore, con una lectio magistralis, il paroliere Mogol, autore di tantissimi testi della canzone italiana, primi fra tutti i grandi successi di Lucio Battisti.