Toscana, Consiglio approva il piano socio sanitario ... -3-

Xfi

Firenze, 9 ott. (askanews) - Molti gli ordini del giorno collegati al Piano sanitario, presentati nel corso del dibattito principalmente da Lega, Sì-Toscana a sinistra e dal Movimento 5 stelle. Tra i tanti atti di indirizzo presentati, passano uno del Partito democratico, quattro del M5S, due di Fratelli d'Italia, Lega e Forza Italia, uno di Sì-Toscana a sinistra.

L'ordine del giorno del Partito democratico, primo firmatario il presidente della commissione Sanità, Stefano Scaramelli, impegna la Giunta ad attivarsi, nella fase di attuazione del Piano sanitario, a realizzare una serie di obiettivi in materia di cure intermedie, Case della Salute, liste di attesa e prenotazioni, costituzione delle Società della Salute e, infine, salute mentale. Riguardo alle cure intermedie, si chiede che sia "percorso ogni spazio utile volto a migliorare l'attuale modello", in un'ottica "di utilizzo dei piccoli ospedali di comunità collocati nelle strutture ospedaliere o nelle case della salute". Sul fronte delle Case della salute, il documento impegna la Giunta a organizzare "il completamento di quanto programmato in materia", con "un crono-programma certo e definito, basato su criteri quantitativi e qualitativi". Sulle liste di attesa, si chiede che "la gestione operativa" oltre che "essere predisposta attraverso la stesura di precisi indicatori di performance e risultato ex ante, assicuri che gli obiettivi siano garantiti nel tempo"; inoltre deve "essere rimarcato il ruolo esercitato dai medici di Medicina generale mediante la prenotazione diretta negli ambulatori e nelle case di cura, oltreché il ruolo degli specialisti nella fase di prenotazione nel percorso successivo alla prima visita".