Toscana, Consiglio approva legge su Protezione civile -2-

Xfi

Firenze, 17 giu. (askanews) - Nel nuovo assetto fondamentale la pianificazione, anche regionale, che comprende tutte le attivit di previsione, prevenzione, gestione e superamento delle emergenze. In questa prospettiva si attribuisce al Consiglio regionale l'individuazione del livello operativo e di funzione denominato "ambito territoriale e organizzativo ottimale", che prevede l'aggregazione di pi comuni sulla base della pianificazione per l'esercizio delle attivit di protezione civile e di cui costituisce, in pratica, l'articolazione di base. Alle Province si riconoscono, sotto gli indirizzi definiti dalla Regione, "attivit di sensibilizzazione e diffusione della conoscenza e della cultura della protezione civile" e l'approvazione del piano provinciale e del piano di ambito."Si riconosce - ha precisato Baccelli - il ruolo della sala operativa e si sancisce il coordinamento a livello provinciale dell'utilizzo del volontariato organizzato". Tra le novit anche la considerazione del volontariato cosiddetto 'occasionale', che opera comunque secondo le indicazioni impartite dalle istituzioni, eslusivamente nell'ambito personale, familiare o di prossimit. Di nuova previsione anche il Tavolo dei rapporti istituzionali, composto da rappresentanti delle prefetture nonch delle strutture operative statali, regionali e locali. Tra le strutture regionali inglobata la colonna mobile regionale. Le legge stata oggetto di consultazioni con il mondo istituzionale, del volontariato e anche dei coordinamenti delle professioni tecniche. Apporti che hanno permesso di "migliorare ulteriorimente questa gi ottima proposta", ha chiosato Baccelli, con riferimento anche al ruolo di collegi e ordini professionali. Tommaso Fattori (S - Toscana a sinistra) ha espresso apprezzamento per l'impianto e perch "si ripristina le competenze delle Province". Ha comunque richiamto un tema "che spesso resta sullo sfondo: il volontariato troppo spesso una forma di lavoro camuffato e senza diritti"