Toscana, Consiglio approva mozione M5S pro mobilità sostenibile

Xfi

Firenze , 29 gen. (askanews) - Mettere in atto tutte le iniziative e strategie possibili per sviluppare la mobilità sostenibile in Toscana. È quanto chiede una mozione, presentata dal capogruppo del M5S, Giacomo Giannarelli, e approvata dal Consiglio regionale.

Lungo l'elenco delle richieste avanzate alla Giunta nel dispositivo finale dell'atto di indirizzo: avviare un'indagine conoscitiva sul fabbisogno di mobilità, anche attraverso le tecnologie digitali; attivarsi per elaborare un Piano regionale per le infrastrutture e la mobilità sostenibile; attivarsi con urgenza per mettere in atto ulteriori progetti di piste ciclabili; prevedere un piano per l'alberificazione delle piste ciclabili; prevedere forme di incentivi per l'acquisto di biciclette elettriche e tradizionali; istituire l'Agenzia regionale per la mobilità attiva, per facilitare la manutenzione delle piste esistenti e accelerare la realizzazione delle nuove; raggiungere, entro l'anno in corso, l'obiettivo di rendere la mobilità ciclistica il terzo pilastro della mobilità urbana; promuovere l'accessibilità di tutti i luoghi regionali, incluse le aree interne, attraverso una visione integrata del sistema trasporto-territorio mediante l'adozione di strumenti di pianificazione e programmazione dei trasporti di tipo "strategico".