Toscana, Consiglio: pari opportunità per soggetti con Dsa

Xfi

Firenze , 29 gen. (askanews) - 'Aula di palazzo del Pegaso ha detto sì a una mozione del Pd, prima firmataria Ilaria Bugetti, che impegna la Giunta regionale a valutare la possibilità di introdurre specifiche disposizioni che possano essere di utilità per i soggetti con Dsa - disturbi evolutivi specifici di apprendimento - che intendono partecipare ai concorsi indetti dalla Regione Toscana, così da assicurare loro la pari opportunità per l'accesso al mondo del lavoro. L'atto, infine, impegna l'esecutivo ad attivarsi nei confronti del Governo e del Parlamento, affinché si possa giungere in tempi rapidi all'approvazione di una norma in materia. I Dsa sono disturbi del neuro sviluppo che riguardano la capacità di leggere, scrivere e calcolare in modo fluente e corretto e di solito si manifestano con l'inizio della scolarizzazione; si dividono in dislessia, discalculia, disortografia e disgrafia, in base al tipo di difficoltà.