Toscana, Consiglio regionale da martedì con al centro i rifiuti

Xfi

Firenze, 22 lug. (askanews) - Il Consiglio regionale della Toscana torna a riunirsi martedì 23 luglio alle 15.30 e mercoledì 24 alle 9.30. All'ordine del giorno, la comunicazione della Giunta regionale sulla nuova politica rifiuti in Toscana e varie proposte di legge tra cui quella sui distretti biologici, quella relativa agli interventi urgenti per fronteggiare la crisi dovuta alla chiusura della E45 in corrispondenza del viadotto 'Puleto' (cui è collegata anche una proposta di risoluzione), le norme per il rilancio di alcune produzioni agricole condizionate negativamente dall'andamento climatico.

Tra le interrogazioni iscritte, quella proposta dal portavoce dell'opposizione Jacopo Alberti sull'invio a domicilio dei referti di analisi del sangue da parte dell'ospedale di Prato; quella dei consiglieri di Sì-Toscana a sinistra Tommaso Fattori e Paolo Sarti e della consigliera del gruppo misto/Tpt Monica Pecori sulla carenza di personale in particolare presso l'azienda Usl Nord; in merito alle recenti disposizioni in materia di rimozione dei pacemaker sui defunti, presentata della consigliera Serena Spinelli (gruppi misto/Art.1-Mdp); sul nuovo contratto di servizio con trenitalia di iniziative dei consiglieri della Lega Marco Casucci e Elisa Montemagni; sulle condizioni ambientali e sanitarie dell'ex presidio ospedaliero Banti di Pratolino di Paolo Marcheschi