Toscana, finanziamento Regione sicurezza e dogana aeroporto Elba

Red/Sav

Roma, 27 mar. (askanews) - La Regione Toscana sosterrà anche per le annualità 2020,2021, 2022 l'aeroporto di Marina di Campo, porta dell'Arcipelago toscano, finanziando le attività di Sicurezza e dogana fino ad un massimo di 570.000 euro all'anno.

La decisione è stata presa con una delibera proposta dall'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli nel corso dell'ultima seduta di giunta ed approvata all'unanimità. E' stato approvato lo schema di Convenzione fra Regione Toscana e Alatoscana SpA, la società che gestisce l'aerostazione e che ne garantirà l'apertura 365 giorni all'anno.

"L'aeroporto di Marina di Campo ha indubbio valore per la collettività dell'Elba e dell'intero Arcipelago toscano, perché rappresenta l'unica via di accesso aereo, utilizzabile sia dai residenti che ad uso turistico. Dopo tanti mesi finalmente ripartirà il servizio di continuità territoriale a beneficio degli abitanti dell'Elba, per il quale la Regione Toscana ha stanziato altri 350.000 euro, inoltre l'efficienza dell'aerostazione potrà rilevarsi uno strumento di ulteriore rilancio per il turismo, quando questo settore, vitale per l'economia dell'Arcipelago, ripartirà". "La Regione - conclude l'assessore - si farà carico anche nei prossimi anni dei costi delle attività necessarie per il corretto funzionamento dell'aeroporto ma non commerciali, come quelle antincendio, i controlli di sicurezza, la dogana".

Il finanziamento regionale sarà garantito ad Alatoscana per ciascuna delle annualità dal 2020 al 2022 a compensazione delle spese sostenute e rendicontate per lo svolgimento delle attività relative alla sicurezza, all'antincendio, al controllo del traffico aereo, alla polizia ed alle dogane. Eventuali costi superiori all'importo massimo di 570.000 euro all'anno netti resteranno a carico dal gestore.