Toscana, firmato accordo per collegamento vie a Poggio a Caiano

Xfi

Firenze, 30 set. (askanews) - Firmato questa mattina a Firenze dall'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, dal presidente della Provincia di Prato e sindaco di Poggio a Caiano Francesco Puggelli e da rappresentanti dei Comuni di Campi Bisenzio, Carmignano e Signa, oltre che dalla Città metropolitana di Firenze l'accordo per la progettazione preliminare di fattibilità tecnica del collegamento tra la SP 9 'di Comeana' e la SR 66 'Pistoiese', infrastruttura necessaria nel sistema stradale che consentirà il completamento della circonvallazione di Poggio a Caiano, diminuendo l'afflusso dei veicoli nel centro cittadino.

Con 80mila euro, finanziati al 50% da risorse regionali, Regione e Comuni si impegnano ad elaborare il progetto di fattibilità tecnica ed economica dell'opera ed avviare la procedura di verifica di assoggettabilità a VIA. Primi passi necessari per la realizzazione dell'infrastruttura. L'accordo stabilisce che sarà la Provincia di Prato ad occuparsi dell'elaborazione del progetto di fattibilità della bretella di collegamento, compresa la realizzazione di un ponte sul torrente Ombrone in località Ponte alla Nave. Sempre la Provincia provvederà ad elaborazione il rapporto preliminare ambientale, che comprende le indagini archeologiche, geognostiche, ambientale necessarie e la documentazione per la verifica di assoggettabilità a VIA.

"Si tratta di un intervento - ha commentato l'assessore regionale a infrastrutture e trasporti Vincenzo Ceccarelli - richiesto da anni dai Comuni coinvolti e ritenuto estremamente importante per migliorare tutta la viabilità dell'area, compresa quella dei Comuni limitrofi, Campi Bisenzio e Carmignano (in particolare la zona industriale-artigianale di Comeana), e liberare il centro storico di Poggio a Caiano dall'attraversamento dei mezzi pesanti. Il tracciato stradale, già progettato in via preliminare dalla Provincia di Prato nel 2005, sostanzialmente ricalca quello già condiviso a suo tempo tra Regione e Amministrazioni interessate. Prevediamo, secondo il cronoprogramma contenuto nell'accordo, di approvare il progetto e dare avvio alla VIA in tempi brevi".