Toscana, Gasparri: sorprende silenzio su inchiesta che investe Pd

Pol-Afe

Roma, 21 giu. (askanews) - "Sorprende lo scarso rilievo che ha avuto sulla stampa nazionale l'inchiesta sul sistema di potere del Pd toscano messo sotto accusa per una vicenda di gare. Il presidente Rossi, sempre cos umile, mai spocchioso, simpatico e cordiale come tutti possono osservare da anni, certamente uomo al di sopra di ogni sospetto. Guai a immaginare il suo coinvolgimento in qualcosa di poco trasparente. di sinistra, apodittico nelle sue affermazioni, un uomo che notoriamente non sbaglia mai e quindi saremmo tentati di unirci all'applauso a una persona che una sorta di monumento vivente della politica. Preferiamo l'arma dell'ironia di fronte a questa vicenda. Sbigottiti, lo voglio ribadire, dallo scarso rilievo che questa vicenda sta avendo. Ogni qual volta qualche sospetto riguarda il centrodestra, i titoli dei giornali e dei telegiornali si sprecano. Ma su Rossi non si pu dire nulla. Sar appunto per la sua simpatia, per il suo spirito democratico, per il rispetto per gli avversari, per tutte quelle doti che cela con tanta abilit che le menzioniamo senza poterle riscontrare nei suoi comportamenti. Comunque Rossi non deve temere la magistratura pi di quanto non debba temere il suo schieramento, che lo ha gi condannato decidendo da tempo di non ricandidarlo". Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri, coordinatore del Dipartimento Enti Locali di Forza Italia.