Toscana, Giani: possa mia candidatura essere sintesi coalizione

Xfi

Firenze, 29 ott. (askanews) - "Se il Pd e la coalizione arriveranno a un consenso largamente maggioritario sulla mia candidatura, farò di tutto perché si possa arrivare attraverso la mia persona ad una sintesi unitaria, sempre considerandomi primus inter pares, ovvero sempre una persona che cerca di lavorare perché tutti possano avere voce con l'obiettivo di trovare una sintesi". Così il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani, precisa ai giornalisti la sua posizione in vista delle elezioni regionali del 2020.

"Sono convinto che gli elettori premieranno la capacità di governo espressa dal centrosinistra in questi anni. La prossima scadenza elettorale sarà molto importante per la Toscana", aggiunge Giani.

"Mi sembra che il gruppo dirigente guidato da Simona Bonafè sta facendo un buon lavoro di consultazioni, anche perché tutto viene verbalizzato. Ne è emersa una base programmatica. Quel lavoro che sta facendo il gruppo guidato da Simona Bonafè, che è in posizione di arbitro neutrale, sarà fondamentale per individuare le direttrici su cui si muoverà il candidato governatore", conclude Giani.