Toscana, Giani: voglio pi presente la Regione nelle imprese

Xfi
·1 minuto per la lettura

Firenze, 23 lug. (askanews) - "Oggi la Regione in Fidi ha il 48%, il resto le banche. Quando nacque Fidi, le banche erano banche toscane. Le casse di risparmio erano locali, Mps era a Siena a tutti gli effetti. Le banche di ora hanno il cervello e la regia altrove. Quindi dobbiamo portarla tutta ad essere finanziaria regionale". Lo ha detto Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale e candidato presidente del centrosinistra alle prossime Regionali in Toscana. Giani ha spiegato di pensare ad "un ingresso della Regione nel capitale delle imprese per rilanciarle dopo la pandemia, laddove ci siano le condizioni". Secondo Giani, serve un maggior utilizzo di Sici, societ legata a Fidi: " tata utilizzata ma poco. Faccio un ragionamento generale, non entro in casi concreti. Non la penso per Piombino, l penso che le cose possano procedere comunque. Abbiamo la societa' Sici, legata a Fidi Toscana. evidente che a questo punto puo' essere una strada".