Toscana, Grieco: per Regione tutte le scuole sono di serie A

Xfi

Firenze, 31 ott. (askanews) - "Per la Regione le scuole sono tutte di serie A. Ai consiglieri regionali di FdI suggerisco di studiare meglio il settore dell'edilizia scolastica, per il quale, dovrebbero sapere per il ruolo che occupano, esistono competenze ben definite: ai Comuni è assegnato il compito di provvedere agli interventi di realizzazione, manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici scolastici che ospitano le scuole primarie, dell'infanzia e secondarie di primo grado, alla Regione spetta invece il compito di programmare gli interventi sul territorio in seguito alle richieste presentate dagli enti locali".

Cristina Grieco, assessore a istruzione, formazione e lavoro della Regione Toscana, replica così ai consiglieri di FdI a proposito delle scuole nel comune di Stazzema.

"Nel caso della scuola di Terrinca - continua Grieco - la Regione, contrariamente a quanto sostiene FdI, non ha finanziato un intervento su un edificio scolastico che si trova su una frana, ma l'ampliamento e la ristrutturazione del plesso scolastico di Pontestazzemese nel quale sono stati spostati gli alunni che erano ospitati nella struttura di Terrinca, chiusa perché posta su un terreno pericoloso. Rispetto ad un costo complessivo dell'intervento di 1.150.000 euro, il finanziamento accordato dalla Regione è stato di 400.000 euro, mentre il resto della somma è a carico dell'amministrazione comunale".

"Per quanto riguarda poi la scuola elementare di Ruosina, che risulta chiusa, - conclude l'assessore Grieco - il Comune di Stazzema, a cui spetta ogni determinazione, non ha inviato alcuna richiesta di finanziamento per il suo ripristino. Il Comune di Stazzema ha invece presentato ben 3 domande di finanziamento per l'inserimento nella graduatoria del piano triennale di edilizia scolastica 2018-2020. A seguito dell'aggiornamento della graduatoria per l'anno 2019, queste sono le posizioni occupate attualmente dalle domande: posizione 21 - Infanzia Le Mulina (sostituzione edilizia, 1.080.000,00 euro); posizione 44 - Plesso Pontestazzemese (adeguamento sismico, 1.568.151,18 euro); posizione 57 - Edificio di Terrinca (attualmente chiuso: ottenimento agibilità, 1.695.000 euro)".