Toscana, Grieco: Regione lavora per favorire educazione digitale

Xfi

Firenze, 5 nov. (askanews) - "Oggi diamo un riconoscimento a realtà che si sono impegnate per realizzare percorsi e progetti finalizzati a mettere in connessione, in modo concreto, il mondo del lavoro con quello della formazione, puntando sulle competenze digitali. E proprio per favorire l'educazione digitale la Regione Toscana e l'Aica, l'Associazione italiana per l'informatica e il calcolo automatico, hanno firmato un protocollo di intesa. Ci riempie dunque di soddisfazione sapere che l'impegno che stiamo mettendo, a livello regionale, per dare risposte ai bisogni dei giovani sta dando importanti risultati, riconosciuti tra l'altro dal fatto che due soggetti formativi toscani sono stati premiati e due progetti di agenzie del nostro territorio hanno ricevuto delle menzioni speciali nell'ambito di un concorso nazionale così importante".

Lo ha affermato l'assessore a Lavoro, formazione ed istruzione della Regione Toscana, Cristina Grieco, intervenendo alla cerimonia di premiazione delle agenzie formative e degli istituti scolastici toscani che sono risultati vincitori del concorso nazionale "Progetti digitali, Iefp" edizione 2018-19. La premiazione si è svolta nella mattinata di oggi, martedì 5 novembre, nella Sala Pegaso di Palazzo Sacrati Strozzi. I percorsi di Iefp, in Toscana, rientrano nel progetto regionale Giovanisì.

I progetti in concorso, provenienti da tutta Italia, erano realizzati da una o più classi su tematiche trattate nella fase di apprendistato o di alternanza scuola lavoro attraverso la produzione di videoclip, percorsi multimediali, prodotti offline e online. Sono stati valutati sulla base della complessità dell'idea, della complessità della soluzione, dell'innovazione della didattica, del grado di partecipazione e di interazione degli studenti e della significatività, creatività e trasferibilità del prodotto finale.

L'istituto Fermi Da Vinci di Empoli e l'agenzia Formimpresa di Grosseto sono state dichiarate tra i venti vincitori a livello nazionale. Al contempo hanno avuto una menzione speciale, anche in questo caso su venti, i progetti Brand Book e Flowe Book realizzati, entrambi, dal consorzio Formetica di Lucca.

"Nel perseguimento della nostra mission, che è la diffusione della cultura e delle competenze digitali, la collaborazione con gli enti territoriali è fondamentale", ha affermato il presidente nazionale dell'Aica, Giovanni Adorni, attraverso una nota. "Ringrazio la Regione Toscana per aver valorizzato, attraverso questo momento pubblico di premiazione, il lavoro degli studenti degli istituti di istruzione e formazione professionale toscani che hanno aderito a questo concorso nazionale. I percorsi di istruzione e formazione professionale avvicinano le ragazze ed i ragazzi ai mestieri, direttamente sul campo, inserendoli velocemente nel mondo del lavoro, che in ogni ambito richiede competenze digitali. Attraverso i concorsi digitali in tutto il territorio nazionale, l'Aica intende sostenere e valorizzare la crescita di queste competenze digitali, ormai necessarie in ogni professione".

All'iniziativa hanno partecipato, fra gli altri, Roberto Curtolo dell'Ufficio scolastico regionale della Toscana, Giampiero Maggio dell'Agenzia nazionale delle politiche attive per il lavoro e Paolo Fezzi dell'Associazione italiana per l'informatica e il calcolo automatico.