Toscana, incontro a Bruxelles su regole Ue locazioni turistiche

Xfi

Firenze, 25 set. (askanews) - Sedici città con una missione comune: arrivare a una regolamentazione europea del settore delle locazioni turistiche. È l'obiettivo dell'incontro di domani, giovedì 26 settembre, a Bruxelles al quale parteciperanno l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo e l'assessore al turismo del Comune di Firenze Cecilia Del Re.

Firenze ha aderito alla rete europea nel luglio scorso. Il network si propone di spingere la Commissione europea ad adottare provvedimenti che consentano alle autorità locali una più efficace gestione del fenomeno delle locazioni turistiche brevi, per tutelare identità e residenza nei centri storici delle grandi capitali europee d'arte. Queste città, dopo la nascita e il successo delle piattaforme di sharing economy come Airbnb, stanno affrontando problemi analoghi senza avere gli strumenti necessari per governare il fenomeno.

"Rispetto a fenomeni globali - afferma Ciuoffo - iniziative legislative locali e differenti fra loro possono risultare spesso inefficaci per affrontare in modo corretto la situazione che si è venuta a creare con l'esplosione degli affitti turistici brevi. Una legislazione omogenea europea è auspicabile perché c'è un interesse pubblico da tutelare, comune a tutte le nostre città; dare un quadro normativo rispondente alle esigenze e agli effetti sui nostri centri urbani serve anche a salvaguardare i diritti del consumatore. Al tempo stesso dobbiamo saper gestire i nuovi strumenti tecnologici, cogliendo ad esempio le opportunità per valorizzare i territori meno visibili e meno conosciuti che il web mette a disposizione. Il ruolo degli amministratori è questo: anticipare e condividere a vantaggio di tutti".