Toscana, istruite 40.226 domande su 40.797 inviate da imprese

Xfi

Firenze , 12 giu. (askanews) - Sta procedendo in tempo reale l'invio all'Inps, da parte della Regione, delle domande di cassa integrazione in deroga presentate dalle imprese con sede in Toscana in difficolt per le conseguenze dell'emergenza Coronavirus.

A sancire il traguardo, raggiunto ormai da alcune settimane, sono i dati dell'ultimo Report sulla Cassa integrazione in deroga elaborato dal Servizio lavoro della Regione, con dati aggiornati al 7 giugno. A questa data, il numero complessivo di domande inviate dalle Imprese con unit produttiva nella nostra regione risultano pari a 40.797.

Di queste 40.226, sono state istruite e approvate, 40.212 sono state approvate e inviate a Inps (98,57 per cento), 19 sono state rifiutate e 171 sospese in attesa di integrazione.

"Stiamo trasmettendo all'Inps le domande istruite ed approvate in tempo reale, non ci sono tempi morti fra la ricezione e l'invio. Si tratta di un traguardo importante - spiega l'assessore al lavoro Cristina Grieco - che abbiamo raggiunto grazie a un grande lavoro, ad un'organizzazione collaudata ed efficiente da parte della nostra direzione lavoro che ha operato in stretta collaborazione con la direzione regionale di Inps, nonostante la difficolt legata al fortissimo numero di richieste registrate sul portale della Regione, gran parte delle quali concentrate nelle prime due settimane, a partire dal 31 marzo, quando stata resa disponibile la piattaforma on line".

Le aziende toscane si sono mosse fin dai primi giorni per richiedere l'intervento della Cassa integrazione in deroga per i propri dipendenti.