In Toscana la fibra ottica raggiungerà 68 Comuni finora sprovvisti

Xfi

Firenze, 25 mar. (askanews) - In 68 comuni, Agcom, grazie anche al decreto "Cura Italia" sul coronavirus e su pressione della Toscana assieme alle altre Regioni interessate, ha deciso di sbloccare l'attivazione di 259 armadi. Sono cinquemila in tutta Italia. Lo farà entro aprile. La forzata permanenza della popolazione tra le mura domestiche e molti che da casa lavorano in smart working rendono infatti necessario servire la più ampia popolazione possibile in tempi rapidi.

In altri dieci comuni invece, dove la Regione era intervenuta per la realizzazione della infrastruttura in fibra ottica ma che non era stata in parte attivata, è stato trovato un accordo tra Regione, Infratel e Tim per completare la procedura: 139 armadi saranno attivi da subito e 28 entro giugno.

"Si tratta di una buona notizia che abbiamo fortemente ricercato - commenta l'assessore all'innovazione e alla presidenza della Toscana, Vittorio Bugli - In un momento come questo non si poteva tenere senza connessione veloce parti di territorio dove le infrastrutture sono praticamente bloccate per un contenzioso in essere che non era stato risolto.

"Un'emergenza del resto come quella che stiamo vivendo - aggiunge l'assessore - mette ancora più in evidenza quanto avere una connessione veloce ad internet sia importante per lavorare e dunque per la competitività dei territori, ma anche per essere connessi con il mondo: per studiare, per comunicare, per utilizzare i tanti e sempre più frequenti servizi on line, anche della pubblica amministrazione."