Toscana,lite Giani-Ceccardi:"Tu a guinzaglio Salvini". Lei: falso

Vep

Roma, 28 giu. (askanews) - "Il mio avversario sar Matteo Salvini, proprio com' successo in Emilia Romagna tra Lucia Borgonzoni e Stefano Bonaccini", "stanno facendo una campagna fotocopia, dove il mio avversario Salvini che si porta dietro al guinzaglio una candidata". A parlare, in una intervista al Corriere Fiorentino, Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale della Toscana e candidato del centrosinistra alla guida della Regione Toscana e le sue parole accendono le polemiche. Con accuse di sessismo per le parole rivolte a Susanna Ceccardi che, da parte sua ribatte con un post su Facebook: "Con Salvini ho un rapporto di lealt, perch ha creduto in me quando in pochi ci credevano. Giani invece coi suoi capi ha un rapporto di sudditanza".

A difendere l'ex sindaco di Cascina, ora candidata del Carroccio per il centrodestra alle Regionali toscane arriva il deputato Claudio Borghi. "Scusate, mi aiutate a capire? Questo contro Susanna Ceccardi che cos'? Sessismo, hate speech, shaming o semplice schifo? Ma perch? Susanna, la Toscana si merita di meglio. Andiamo a combattere", scrive su Twitter.

Il deputato leghista Guglielmo Picchi parla di "sessismo e odio di Giani e del Pd contro Ceccardi. Intollerabile. La Boldrini cosa dice?". Ad esprimere "solidariet a Susanna" anche il deputato toscano di Fratelli d'Italia Giovanni Donzelli secondo il quale "Eugenio Giani inizia il confronto con il centrodestra nel peggiore dei modi. Volgare, sessista, sprezzante del civile confronto democratico. Una donna di destra non pu secondo lui essere libera. Per Giani pu essere solo l'animale al guinzaglio del suo capo maschio. Non l'Eugenio Giani che conoscevo, forse ha paura davvero. Ma non una giustificazione". "Avessimo fatto noi queste affermazioni, sarebbero gi partiti tutti i giornali e le paladine a difesa delle donne accusandoci di ogni nefandezza! Accade a Susanna, e tutto tace" conclude la senatrice leghista Tiziana Nisini.