Toscana: Manageritalia, Riccardo Rapezzi confermato presidente

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

L’assemblea elettiva di Manageritalia Toscana ha votato per il rinnovo del consiglio. Il primo adempimento è stato la rielezione a presidente di Riccardo Rapezzi e a vicepresidenti di Alessandro Pulcinelli e Marco Zuffanelli. Rapezzi è oggi amministratore delegato Energetica, Alessandro Pulcinelli è responsabile Servizi informativi società diversificate del Gruppo UnipolSai, Marco Zuffanelli è senior vice president of sales di The Data Appeal Company.

"Possiamo uscire - ha dichiarato dopo l’elezione Riccardo Rapezzi - da questa grave crisi sanitaria ed economica solo tutti insieme . Non è solo uno slogan ma realtà. E' chiaro che in questo i manager hanno un duplice ruolo: prima quello di guidare le loro aziende e persone, ma poi anche quello di portare il loro contributo anche sul territorio nell’economia e nella società. La nostra associazione sarà quindi sempre più impegnata a supportare i manager nelle pressanti sfide professionali e a portare il loro contributo sul territorio dialogando con i tanti stakeholder con i quali già da tempo abbiamo avviato una sinergia che ha già dato ottimi frutti".

Dopo l’elezione da parte del Consiglio direttivo, il neopresidente Rapezzi ha sottoscritto, come preannunciato e condiviso in assemblea, il Manifesto della Comunicazione non Ostile ideato dall’Associazione Parole O_Stili, una dichiarazione di intenti che contiene dieci princìpi volti a migliorare lo stile e il comportamento di chi opera in rete. Un impegno di responsabilità civica condivisa che la comunità manageriale intende promuovere, coinvolgendo tutti gli attori e i cittadini della regione e con il contributo importante di Fondazione Prioritalia e Asvis (Alleanza per lo sviluppo sostenibile).

Un impegno che segue quello assunto a livello nazionale con la firma del Manifesto da parte della presidente di Prioritalia (La Fondazione dei manager italiani per portare il loro contributo all’innovazione sociale) Marcella Mallen, il 2 ottobre, in occasione dell’evento sul Goal 16 durante il Festival dello sviluppo sostenibile di ASviS.

I dirigenti privati sono oggi in Toscana 4.004 (ultimo dato disponibile Inps al 2018) e negli ultimi 10 anni hanno subito in regione un calo del 14%, ma sono in ripresa con una crescita dello 0,1% nel 2018 rispetto all’anno precedente. Nonostante la crisi, i dirigenti del terziario - quelli che fanno capo a Manageritalia - sono in forte aumento nell’ultimo decennio (+8%) e nel 2018 (+2,3%) in linea con la tendenza a livello nazionale.