Toscana, Marcheschi: Lotti Pontedera ko per effetti New Delhi

Xfi

Firenze, 16 nov. (askanews) - "Con un'interrogazione chiedo alla Regione come intenda affrontare l'emergenza New Delhi all'ospedale Lotti di Pontedera e se intenda aumentare il numero del personale infermieristico vista la cronica carenza di personale. Nel reparto "ad hoc", creato per le persone infettate dal batterio, sono ricoverati 12 pazienti, ma tale reparto non ha né le caratteristiche strutturali né una dotazione organica di personale infermieristico adeguata alle esigenze assistenziali" Lo dichiara il Consigliere regionale Paolo Marcheschi (Fdi). "Nonostante l'assistenza a tali pazienti sia molto complessa, il personale infermieristico è aumentato di una sola unità, per un totale di 3 infermieri in servizio durante il giorno. Durante la notte la gestione dei 42 pazienti ricoverati in Medicina, compreso il reparto New Delhi, è assicurata soltanto da 2 infermieri. Bisogna aggiungere che diversi disagi si sono verificati anche al Pronto Soccorso, dove negli ultimi giorni pazienti in attesa di ricovero hanno stazionato in barella fino a 72 ore. La Regione deve anche spiegare in che modo intenda tutelare il personale impiegato, attualmente sottoposto ad eccessivo stress lavorativo".