Toscana, Marcheschi: sonora bocciatura piano rifiuti Fratoni

Xfi

Firenze, 25 set. (askanews) - "Dal Consiglio regionale è arrivata una sonora bocciatura per il Governatore Rossi e l'assessore Fratoni sul nuovo piano dei rifiuti. Dopo le forti criticità espresse dal Centrodestra, anche parte del Pd si è mostrato poco convinto sui progetti di un Ato unico e della Bioraffineria Eni a Livorno". Lo dichiara il consigliere regionale Paolo Marcheschi (Fdi). "Uno stop frontale per la Giunta tanto che la Fratoni è stata costretta a ritirare la prevista comunicazione, politica dei rifiuti che adesso deve essere ripensata. L'emergenza però è alle porte perché a breve non sapremo dove mettere 600mila tonnellate di rifiuti urbani dei toscani. L'unica decisione presa dalla Giunta è quella di aver cancellato il termovalorizzatore di Case Passerini senza però offrire soluzioni alternative. Non si parla di impianti, della loro qualità, del riciclo e del recupero. Fra 8 mesi la legislatura terminerà e la Regione non ha ancora un piano dei rifiuti. Le discariche -conclude Marcheschi- inoltre nel 2021 vanno in esaurimento, è comunque inaccettabile continuare a conferire tutti i rifiuti prodotti nelle discariche".