Toscana, Marchetti: in Valdinievole Tpl insufficiente

Xfi

Firenze, 23 set. (askanews) - «I nostri studenti pendolari pagano un regolare abbonamento ma ogni anno faticano ad andare e tornare da scuola per via di un servizio di trasporto pubblico locale insufficiente. A fronte delle loro legittime proteste, la Regione finora ha avanzato solo proclami mentre noi chiediamo che intervenga presso il gestore. I ragazzi hanno diritto a viaggiare con puntualità e in sicurezza, non come su una roulette russa quotidiana»: a parlare così è il Capogruppo regionale di Forza Italia Maurizio Marchetti che vuol dare voce alla protesta studentesca che si leva dalla Valdinievole sull'inadeguatezza del servizio bus in tutta la provincia di Pistoia. «Ogni cittadino che paga un biglietto o un abbonamento - sottolinea Marchetti - stringe un patto, un contratto vero e proprio con chi eroga il servizio. Nel caso specifico acquisisce il diritto a viaggiare con puntualità e sicurezza, su mezzi idonei qualitativamente e di dimensioni e frequenze adeguati al fabbisogno espresso dall'utenza. Questo vale sempre. Per chi acquista un regolare titolo di viaggio qualsiasi esso sia, la mobilità ad esso connessa diviene un diritto».