Toscana, medico fingeva di fare vaccino a no-vax: arrestato

·1 minuto per la lettura

È ora agli arresti domiciliari Federico Calvani, il medico toscano che fingeva di inoculare il vaccino anti-Covid ai no-vax, dichiarando il falso. L'uomo è stato fermato dai carabinieri di Prato e dal Nas di Firenze al termine di alcune indagini coordinate dalla procura di Pistoia. 

Non è comunque l'unico indagato nel quadro dell'inchiesta, partita dalla segnalazione di una madre preoccupata per il figlio falsamente immunizzato: insieme a Calvani, è coinvolta circa una ventina di persone, compresi i pazienti che lo raggiungevano da tutta la Toscana per sottoporsi alla vaccinazione fasulla e ottenere il Green Pass falso con cui si spostavano poi in tutto il Paese.

VIDEO - Covid, Renzi: "Restrizioni solo per i no vax"

Le accuse sono di falso, peculato (per aver gettato e sprecato diverse dosi del vaccino), truffa al Servizio Sanitario nazionale ed omissione di atti d'ufficio per il medico toscano, che tuttavia, secondo le indagini, non percepiva alcuna ricompensa per le sue finte inoculazioni. Anzi, come ha spiegato il procuratore Tommaso Coletta, l'uomo agiva così "per una convinzione personale relativa alla presunta inutilità del vaccino anti-Covid".

VIDEO - Francia, donna muore di Covid in ospedale. Aveva detto ai medici di essere vaccinata

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli