Toscana, Montemagni: Asl eviti fuga medici da ospedali Lucca

Xfi

Firenze, 17 set. (askanews) - "Dal prossimo primo ottobre -afferma Elisa Montemagni, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega- alcuni medici convenzionati in servizio presso i Pronto Soccorso degli ospedali di Lucca e Castelnuovo Garfagnana, potrebbero lasciare il posto di lavoro, perché l'offerta economica a loro riservata dall'azienda sanitaria pare essere davvero risibile." "Si parla, infatti-prosegue il Consigliere-di pochi euro l'ora per un servizio altamente professionale in un comparto particolarmente delicato come quello dell'emergenza-urgenza(tra l'altro nel nosocomio del capoluogo persistono gravi problemi di sovraffollamento)." "Siccome la fuoriuscita di questi medici-sottolinea l'esponente leghista-comporterebbe prevedibili ed ulteriori pesanti disagi per i cittadini, ci auguriamo, dunque, fortemente che l'Asl competente faccia, fino in fondo, il suo dovere." "Occorre, infatti-conclude Elisa Montemagni-preservare al massimo sia la dignità professionale dei medici che, ovviamente, garantire in modo continuativo l' assistenza sanitaria a chi si rivolge ai Pronto Soccorso lucchesi, stoppando definitivamente, con un'offerta economica finalmente consona, la possibile e deleteria emorragia di questi medici dai predetti nosocomi."