In Toscana nasce nuovo complesso didattico "Le Scotte" -4-

Red/Cro/Bla

Roma, 23 gen. (askanews) - Dopo la firma dell'accordo, il presidente Rossi e l'assessore Saccardi, insieme al consigliere regionale Simone Bezzini, al presidente commissione sanità Stefano Scaramelli e all'assessore alla salute del Comune di Siena Francesca Appolloni hanno assistito all'inaugurazione del nuovo strumento per l'analisi del genoma, NovaSeq 6000, del valore di circa 900mila euro, acquistato dall'Università di Siena grazie alla sinergia e ai contributi economici della Regione Toscana (attraverso il Centro Regionale di Medicina di Precisione: CReMeP), del Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca (grazie al programma dei Dipartimenti di Eccellenza), dell'Aou Senese, dell'Azienda USL Toscana sudest, della Fondazione MPS e della Fondazione Toscana Life Sciences.

Lo strumento NovaSeq 6000 è una sistema innovativo di analisi in medicina molecolare: è operativo all'interno della piattaforma Human Genomics del Dipartimento di Biotecnologie Mediche dell'Università di Siena, diretto dal professor Gianni Pozzi, e con il contributo della professoressa Luisa Bracci, del CReMeP coordinato dal professor Francesco Dotta, e del Dipartimento Innovazione, Sperimentazione e Ricerca Clinica dell'Aou Senese, diretto dal dottor Carlo Scapellato. Il Novaseq 6000 è utilizzato nell'ambito delle attività dell'Uoc Genetica Medica dell'Aou Senese, diretta dalla professoressa Alessandra Renieri ed è a disposizione di tutti gli enti che hanno partecipato all'acquisto e all'intero sistema d ella ricerca di base e traslazionale della nostra città.

(Segue)