Toscana, nuove regole regionali per gli agricamping

Xfi

Firenze, 17 lug. (askanews) - Una nuova disciplina e nuove regole per gli agricamping, gli agriturismi che scelgono di attrezzare aree anche per l'ospitalità camperistica.

E' quanto prevede la proposta di legge approvata dalla Giunta regionale nella sua ultima seduta e che adesso passa all'esame del Consiglio regionale.

Mentre rimane invariata la disposizione che permette un massimo di sei ospiti per ettaro di superficie, si specifica che l'ospitalità in spazi aperti può essere svolta da aziende che abbiano un superficie minima di 4 ettari.

Vengono introdotte altre disposizioni che devono essere rispettate tutte contemporaneamente: potranno essere realizzate fino ad un massimo di tre piazzole per ettaro di superficie aziendale, si potranno sistemare una tenda o un altro mezzo (caravan, camper) per piazzola, un massimo di 80 ospiti e di 15 piazzole per azienda.

Gli imprenditori avranno la possibilità di allestire caravan, camper o realizzare il glamping (dall'inglese glamour camping, cioè quelle tende attrezzate con mobili ed elettrodomestici) nel limite del 40% delle piazzole realizzate. Stesso limite, in linea con la normativa urbanistica, per ciò che riguarda gli allacciamenti ad impianti igienico sanitari, per i quali verrà però consentita la concentrazione in un unico manufatto. Le strutture posizionate in piazzola potranno però rimanervi per un massimo di 180 giorni poiché, ad eccezione dei servizi igienici, non si tratta di strutture fisse.

(segue)