Toscana, ok da Ministero al Consorzio di tutela del pane

Xfi

Firenze , 5 feb. (askanews) - Prosegue il cammino di riconoscimento e valorizzazione del Pane Toscano Dop. L'ultimo atto è il riconoscimento da parte del Ministero delle politiche agricole del Consorzio di tutela del pane. Un passaggio istituzionale importante per meglio garantire e tutelare il prodotto e permettergli di avere nel Consorzio il suo collegamento ufficiale con gli operatori e cittadini.

Il riconoscimento del Consorzio, che arriva a 4 anni di distanza dal via ufficiale alla Dop (Denominazione di origine protetta) è stata l'occasione per fare il punto sul percorso di questo prodotto e sulle sue potenzialità. Alla conferenza stampa convocata a Palazzo Strozzi Sacrati hanno partecipato l'assessore regionale all'agricoltura Marco Remaschi, il presidente del Consorzio Pane Toscano Dop Alessandro Cioni e il direttore Roberto Pardini (nella foto sotto un momento della conferenza stampa).

"Il riconoscimento del Consorzio da parte del ministero per le politiche agricole - ha detto l'assessore Remaschi - scrive una nuova tappa nel cammino della Pane Toscano Dop: un cammino che come Regione abbiamo sempre sostenuto con convinzione nella consapevolezza dell'importanza delle certificazioni comunitarie per sottolineare l'identità, la qualità, la salubrità e la sicurezza alimentare delle nostre eccellenze agroalimentari. A questo proposito - ha aggiunto - colgo questa occasione per lanciare una nuova sfida per prodotti come il pane Toscano Dop: la creazione di una casa comune per tutte le Dop e le Igp del cibo: un luogo dove metterle in connessione, dove si possa fare squadra per sostenere e rafforzare la loro capacità di promozione, di comunicazione, di valorizzazione sui mercati internazionali. La Regione potrebbe sostenere anche economicamente questo progetto nel rispetto della piena autonomia di ogni singolo marchio".