Toscana, Opi: infondate notizie su acquisto nuova sede

Xfi

Firenze, 4 dic. (askanews) - "Opi Firenze-Pistoia non sta acquistando una nuova sede e il Consiglio Direttivo valuterà di procedere con le opportune azioni a tutela, nessuna esclusa, nei confronti di chi sta strumentalmente diffondendo notizie completamente inventate al solo scopo di creare un clima di sospetto». La netta smentita arriva dopo le comunicazioni diffuse da una testata on line e subito dopo commentate dal "Gruppo Primavera Toscana". "Opi Fi-Pt non sta acquistando alcun immobile. Sono state effettuate negli ultimi mesi e anni varie valutazioni sull'opportunità di un acquisto, a seguito di vendita dell'attuale sede, ed è stata istituita un'apposita commissione di scopo. La commissione non è però arrivata ad alcuna decisione, né ha proceduto a una scelta fra le sedi visionate, proprio perché non sono state trovate al momento le condizioni giuste per procedere anche solo a valutare una sede specifica. Indicare quindi una sede come già individuata, con tanto di dettagli su dimensioni, cartina e presunta spesa è quindi una completa invenzione, che ribalta in modo totale la verità dei fatti. Qualsiasi operazione dovesse compiere l'Opi Fi-Pt, al solo fine migliorativo, questa non sarebbe in nessun caso "a scapito delle tasche" degli iscritti; piuttosto sarebbe un'operazione isorisorse - quindi senza approfittare delle tasche di nessuno -  e che permetterebbe, al contrario, di risparmiare notevoli spese di manutenzione dell'attuale immobile di Firenze, rese indispensabili dallo stato dello stesso. L'obbiettivo delle ricerche della nuova sede è, in altre parole, quello di spendere meno e non di più".

"Pertanto - concludono da Opi Fi-Pt - si invita il "Gruppo primavera toscana", in primis ad informarsi meglio, tramite gli evidenti canali in suo possesso, e di conseguenza, a diffondere notizie vere e non lesive dell'immagine dell'Ordine stesso e del Consiglio Direttivo, creando inutili allarmismi forse meramente propagandistici e strumentali. Si coglie l'occasione per ricordare che le elezioni si terranno al termine dell'anno 2020, e che tutti gli interessati possono presentare una lista nei tempi e nei modi previsti dalla legge. Infine, il presidente Danilo Massai ed il Consiglio Direttivo esprimono solidarietà nei confronti del vicepresidente Nucci, richiamato in un articolo del 03/12/2019, in quanto il vicepresidente esprime il proprio valore di rappresentante non solo della zona di Pistoia ma dell'intero Ordine, sia a livello politico che professionale. Ne sono testimoni, le numerose iniziative intraprese ed il lavoro quotidiano messo nella corretta gestione amministrativa dell'Ente».