Toscana, passi avanti per Piano regionale tutela da amianto

Xfi

Firenze, 24 mar. (askanews) - In Toscana approvata l'informativa relativa al Piano regionale di tutela dall'amianto. Sarà un Piano del valore di oltre 10 milioni di euro (risorse erogate alla Regione dai Fondi di Sviluppo e Coesione) con i quali saranno finanziati la rimozione e lo smaltimento dell'amianto dagli edifici pubblici con priorità al risanamento delle scuole e degli ospedali di proprietà pubblica.

Nell'informativa ci sarà una prima ricognizione sulla presenza dei materiali contenenti cemento amianto sul territorio regionale con particolare riferimento agli edifici pubblici o aperti al pubblico, i siti dismessi, siti estrattivi, i siti oggetto di attività geotermica, i grandi impianti industriali. E' in corso di realizzazione la rilevazione circa la presenza del cemento-amianto presso edifici privati civili ed industriali. Un focus specifico sarà dedicato alla presenza di amianto nelle reti idriche.

La giunta regionale rimette adesso il documento all'attenzione del consiglio regionale per gli adempimenti.

"Con questo atto - ha detto l'assessore all'ambiente Federica Fratoni - prende avvio il percorso che consentirà alla Toscana di dotarsi di uno strumento di pianificazione innovativo e dinamico per la gestione di un tema ancora oggi presente nel patrimonio immobiliare pubblico e privato e particolarmente sentito dalla cittadinanza. Prima di tutto una mappatura puntuale degli immobili, realizzata in house con il contributo prezioso di Arpat e del consorzio Lamma, dopodiché una serie di azioni molto trasversali, dalla formazione alla sorveglianza sanitaria, alle modalità di rimozione in sicurezza da abitazioni e immobili pubblici, fino alla costituzione di un osservatorio che misurerà lo stato dell'arte e gli avanzamenti conseguiti".