Toscana, presentata la terza edizione di Primavera d'Impresa

Xfi

Firenze , 3 feb. (askanews) - Spazio e luce alle micro, piccole e medie imprese toscane, un premio alla creatività degli imprenditori. È Primavera d'Impresa, giunta alla sua terza edizione, che quest'anno è in programma a Livorno il prossimo 21 marzo. Oggi a Palazzo Strozzi Sacrati la presentazione con l'assessore alle attività produttive Stefano Ciuoffo, il presidente della cooperativa Crisis Cristina Nati e l'assessore allo sviluppo economico del Comune di Livorno Gianfranco Simoncini.

Due edizioni all'attivo, 150 aziende finora coinvolte in tutte le province, ma soprattutto la costituzione di un network di attività che, anche se di differenti settori merceologici, hanno in comune la visione dinamica del fare impresa. Grazie alla rete Primavera d'Impresa le aziende condividono servizi e progetti in ambiti in cui si riscontrano più difficoltà ad agire da soli, come comunicazione e marketing. La contaminazione di idee e di buone pratiche come loro punto di forza.

"Si ripete il percorso già avviato nelle precedenti due edizioni - ha detto Ciuoffo - per far emergere il mondo toscano della piccola e media impresa. Un mondo che in Toscana deve costituire un sistema a rete. La dimensione aziendale è tale per cui le imprese toscane riescono a 'stare' sui mercati, soprattutto quelli internazionali, solo se migliorano il grado di comunicazione e di relazione tra i sistemi produttivi. Il modello distrettuale ha dimostrato la sua validità e l'ha confermata, ma i distretti diventano un grande hub di innovazione e permettono alle imprese di restare competitive solo se favoriscono il dialogo e il confronto tra esperienze. Le imprese devono aprirsi, uscire dal proprio ambito, imparare a saper stare sulle piattaforme digi tali. Questa è la rete a cui accennavo".