Toscana, primi sostegni a imprese danneggiate da ponte Albiano

(Segue)

Firenze, 5 giu. (askanews) - Un primo intervento regionale per mitigare i danni subiti dalle imprese del territorio danneggiate dal crollo del ponte sul fiume Magra, avvenuto lo scorso 8 aprile. L'aiuto si concretizza in una dotazione da 150 mila euro. Allo scopo la giunta regionale ha approvato una delibera contenente una proposta di legge, 'Intervento straordinario ed urgente per fronteggiare le gravi conseguenze economiche relative al crollo del ponte sulla SS 330 Fiume Magra, nel territorio della Provincia di Massa Carrara'.

"Un territorio - ha spiegato il presidente Enrico Rossi - che ha dovuto affrontare tante criticit, non solo legate alla viabilit, ma anche sul piano produttivo e occupazionale. Criticit che vanno a sommarsi a quelle provocate dall'emergenza sanitaria da Covid 19. Non essendo stati adottati, nel frattempo, provvedimenti nazionali, abbiamo deciso di intervenire". "Un aiuto alle tante realt produttive locali - ha aggiunto l'assessore alle attivit produttive Stefano Ciuoffo - penalizzate dal crollo del ponte, allo scopo di salvaguardare la stabilit del tessuto imprenditoriale e la tenuta occupazionale, cercando di compensare parzialmente i danni derivanti dalla diminuzione del fatturato o dall'aumento dei costi di approvvigionamento e trasporto delle merci".