Toscana, "Progetto Elisa" per giovani colpite da tumore seno

Xfi

Firenze , 29 gen. (askanews) - Un fondo per dare sostegno alle giovani donne colpite dal tumore al seno e aiutarle nell'affrontare le problematiche della malattia, soprattutto quelle legate ai progetti di vita e di lavoro. Questo è l'obiettivo del "Progetto Elisa", presentato questa mattina a Palazzo del Pegaso e nato un anno fa a Pistoia per volere della famiglia della giovane, scomparsa nel 2018. L'idea è nata in accordo con Franca, la madre di Elisa e con la collaborazione dell'Associazione Voglia di Vivere di Pistoia che da trenta anni informa, accoglie e sostiene le donne che 'incontrano' il cancro al seno.

"Un'associazione preziosa, nata dal dramma di Elisa - ha detto il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani - dall'idea di trasformare la tragedia in un servizio per donne che, colpite al tumore al seno, si trovano ad affrontare difficoltà pesanti. E' importante che questa rete possa integrare e talvolta sopperire l'impegno forte del servizio sanitario nazionale".

"Un progetto che nasce dal dolore ma getta un fascio di luce - interviene il consigliere Massimo Baldi - non tanto su ciò che è già all'attenzione nel dramma del cancro come le cure, le terapie, la presenza dell'ospedale ma sulle difficoltà logistiche, organizzative, sugli aspetti materiali che chi è colpito da questa patologia si trova ad affrontare ogni giorno e che spesso passano in secondo piano"