Toscana, Provenzano a Rossi: no ostacoli per Zlsr a Livorno

Xfi

Firenze , 3 giu. (askanews) - Non ci sono ostacoli, né giuridici né tantomeno politici, alla presenza dell'Area di crisi complessa di Livorno, e del suo porto, nella futura Zona logistica semplificata rafforzata (Zlsr) della Toscana. E' arrivata in tempi rapidissimi la risposta del ministro per il Sud e la coesione territoriale, Giuseppe Provenzano, alla lettera inviatagli il 28 maggio dal presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi.

"Ringrazio il ministro Provenzano - dice il presidente Rossi - per la tempestività e la puntualità del suo intervento, che fuga ogni dubbio circa la possibilità che Livorno e il suo scalo possano essere inseriti nellre Zlsr così come modificate dalla Finanziaria 2019 E' anche di grande importanza - prosegue - quanto il ministro mi ha scritto a proposito dell'impegno da parte del Governo a far sì che anche l'Area di Livorno possano essere ricompresa tra quelle cui si applica il complesso di degli incentivi economici, e quindi in futuro anche il credito d'imposta oltre alle misure di velocizzazione procedurale, agli interventi regionali e nazionali di sostegno alle infrastrutture ed alle imprese. Intanto - conclude Rossi - il nostro lavoro di progettazione della Zona logistica toscana va avanti e contiamo di avanzare al Ministero la proposta nelle prossime settimane".