Toscana, Regione convocherà proprietà Superlativa Sas

Xfi

Firenze, 21 ott. (askanews) - La Regione convocherà la proprietà dell'azienda Superlativa Sas, una lavanderia con sede a Prato, per fare il punto della situazione alla luce di quanto denunciato dall'organizzazione sindacale Si Cobas, che ha organizzato questa mattina un presidio davanti a Palazzo Strozzi Sacrati, sede della presidenza della Regione. Rispondendo alla richiesta di un incontro, il consigliere del presidente per il lavoro Gianfranco Simoncini ha ricevuto una delegazione di lavoratori e rappresentanti sindacali.

Secondo quanto riferito dall'organizzazione sindacale che rappresenta i lavoratori impiegati nella lavanderia, da mesi, all'interno dell'azienda, si vivrebbe in uno stato di forte tensione, i dipendenti non percepirebbero da tempo regolare stipendio, vi sarebbero casi di grave irregolarità contrattuale e contributiva e - sempre secondo quanro riferito dal sindacato - una palese violazione dell'accordo sindacale sottoscritto il primo agosto che prevedeva un percorso di regolarizzazione del personale.

Di qui la richiesta di intervento da parte della Regione che, prendendo atto della denuncia, ha deciso l'apertura del tavolo.