Toscana, riprendono screening oncologici sospesi dal 16 marzo

Xfi

Firenze , 5 giu. (askanews) - In Toscana ripresa l'attivit degli screening oncologici che era stata sospesa dal 16 di marzo a causa dell'emergenza Coronavirus.

Gli screening oncologici - mammografia, Pap test/test Hpv e ricerca del sangue occulto fecale - rientrano nei Livelli essenziali di assistenza e sono di comprovata efficacia, in quanto riducono la mortalit e in alcuni casi la frequenza dei tumori della mammella, del collo dell'utero e dell'intestino.

"L'emergenza Covid-19 - spiega l'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi - ha indotto i programmi regionali dei tre screening oncologici a sospendere gli appuntamenti programmati. Una scelta molto difficile, ma necessaria per salvaguardare la salute dei cittadini, e motivata dall'esigenza di ridurre gli spostamenti delle persone, il loro rischio di contagiarsi, e avere il tempo di adattare l'organizzazione alle nuove regole. Ora che, con la diminuzione dei contagi gli screening sono ripresi, invito tutti a presentarsi senza timore: gli esami si svolgeranno nella pi completa sicurezza. Gli screening sono uno strumento fondamentale per la prevenzione dei tumori e dunque sono fortemente raccomandati per la salute dei cittadini. L'estensione e l'adesione ai tre programmi di screening che la Regione offre gratuitamente alla popolazione si confermano tra i migliori del panorama italiano. Una buona prevenzione consente di individuar e per tempo i tumori e intervenire tempestivamente per curarli ed eliminarli".