Toscana, Rossi: in settimana vedremo i vertici della Vitesco -2-

Red/Gtu

Roma, 25 nov. (askanews) - "La Regione sta dalla parte dei lavoratori: non si può dall'oggi al domani mettere in discussione centinaia di posti di lavoro, giocare con la vita delle persone annunciando esuberi prima per 500 e poi addiritttura per 700", ha avvertito Rossi, sottolineando: "Le persone non sono sacchi di patate che possono essere spostati così, senza dare spiegazioni. Vogliamo capire cosa è cambiato e perchè. E chiediamo di essere coinvolti, per trovare le soluzioni migliori per tutti".

Tutto questo, ha annunciato il presidente della Toscana, la Regione lo andrà a dire quanto prima all'azienda. E giovedì, o al massimo venerdì, il presidente tornerà a Fauglia per incontrare il direttore di produzione.

"Noi abbiamo già detto che siamo disponibili a supportare investimenti in ricerca per favorire la transizione all'ibrido - ha ricordato Rossi - perchè a questo sito produttivo non vogliamo rinunciare. Per questo investiremo con forza anche il governo, al quale porremo anche il problema dei tanti lavoratori somministrati impiegati in azienda". "Poi - ha concluso - chiederemo un tavolo e parteciperemo attivamente agli stati generali del settore automotive. Ci batteremo con tutti i mezzi possibili".