Toscana, test gratuito online per informare su morte in culla

Xfi

Firenze, 4 dic. (askanews) - Parte oggi dalla Toscana la campagna per promuovere il test sulle Regole della nanna sicura ideato dall'associazione Semi per la Sids, per ridurre il rischio di morte in culla (Sids è l'acronimo di Sudden Infant Death Syndrome). Si tratta di un "infogame", un questionario interattivo che consiste in un test gratuito di autovalutazione sulle regole della nanna sicura.

Il test è stato presentato stamani, nel corso di una conferenza stampa in Palazzo Strozzi Sacrati, da Allegra Bonomi, presidente Semi per la Sids onlus, Ada Macchiarini, segretario Semi per la Sids onlus, Raffaele Piumelli, responsabile Centro Sids Aou Meyer, Firenze. Per la Regione era presente Cecilia Berni, responsabile per la programmazione e monitoraggio della rete regionale delle malattie rare e dei difetti congeniti e della rete dei punti nascita e della pediatria specialistica.

"Questo nuovo strumento offerto dall'associazione Semi per la Sids - è il messaggio di Stefania Saccardi, che per impegni istituzionali non ha potuto essere presente alla conferenza stampa - mi sembra davvero un bel modo per coinvolgere i neogenitori, e non solo loro, e aiutarli a conoscere le giuste regole per far dormire i neonati in sicurezza ed evitare il rischio della morte in culla. Tutto questo, attraverso un gioco, quindi in maniera leggera, senza suscitare ansie né timori. Grazie davvero all'associazione, che ormai da 25 anni ci affianca in questa azione di prevenzione della Sids. Tutte le azioni messe in campo assieme hanno fatto sì che in Toscana l'incidenza di Sids sia calata e sia tra le più basse a livello internazionale".

"Il lavoro sulla Sids in Toscana è una storia lunga, che parte da lontano - ha ricordato Cecilia Berni -, grazie al supporto dell'associazione, che ci ha fornito strumenti molto validi. L'opuscolo è stato aggiornato negli anni con l'evoluzione delle linee guida. Sull'applicazione hAPPyMamma abbiamo inserito anche il link a questo nuovo questionario".