Toti: cambiare progetto Gronda significa non farla

Adm

Roma, 5 ott. (askanews) - Il cantiere della Gronda va aperto "ora", cambiare il progetto significa "non farla". Lo scrive su Facebook il presidente della Liguria Giovanni Toti. "Il progetto della Gronda è pronto da anni. Il tracciato è stato definito nel dettaglio, gli espropri sono stati fatti: 50 milioni già pagati. I lavori dovevano iniziare a inizio anno. Basta una firma del ministro per far partire il cantiere, migliaia di posti di lavoro e una strada fondamentale per la Liguria".

"Eppure - aggiunge - il Governo, dopo 15 anni di discussioni, ancora parla di aprire tavoli di confronto. Va bene, un tavolo non si nega a nessuno ma... L'unica cosa che andrebbe aperta è il cantiere! O l'opera si fa così com'è, oppure si dica che non si vuole fare. Perché i Grillini sono contrari e il Pd pur di occupare qualche poltrona si inginocchia al cospetto del nuovo alleato! Parlare di nuovi tracciati, revisioni del progetto, cambiamenti vuol dire non fare la Gronda. Basta nascondersi dietro tavoli e dibattiti: bisogna aprire il cantiere, ora!".