Toti e Cirio: serve grande mobilitazione su infrastrutture

Fos

Genova, 23 set. (askanews) - Trasporti, riqualificazione delle aree montane confinanti, progetti comunitari in collaborazione tra le due regioni per valorizzare il turismo, Zona logistica semplificata, candidatura Unesco delle Alpi liguri, infrastrutture. Sono questi i temi principali affrontati nel bilaterale tra le due giunte regionali di Liguria e Piemonte che si è svolto oggi a Genova nella sede della Regione Liguria.

Obiettivo dei due presidenti è dare vita a una cabina di regia che riprenda in mano quello che già era stato impostato negli anni scorsi, per esempio tra Liguria e Lombardia, per affrontare una serie di temi fondamentali, a partire da quello sulle infrastrutture, in particolare Terzo Valico e Gronda, e da politiche comuni sui finanziamenti europei.    "Le Regioni sono in grado di conquistarsi nei fatti le autonomie che vanno chiedendo - ha detto il governatore della Liguria Giovanni Toti - vogliamo costituire una cabina di regia che riprenda in mano quello che già avevamo con altri presidenti di regione come Maroni e lo moltiplichi per affrontare una serie di temi fondamentali, a partire dalle infrastrutture, dallo sviluppo dello scalo ligure che deve portare avanti politiche di integrazione con gli interporti del Piemonte, che sono fondamentali per evitare che le merci si riversino in autostrada e dalle politiche di spesa europea che vengono discusse dalla Commissione in questi mesi".

(segue)