Toti: il vaccino antifluenzale è quasi un obbligo per gli over 60

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Genova, 4 nov. (askanews) - "Il vaccino antinfluenzale è una scelta di buonsenso che consiglio a tutti i cittadini. Dopo i 60 direi che è quasi un obbligo, sotto i 60 è bene comunque stare attenti". Lo ha detto il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, dopo aver ricevuto il vaccino antinfluenzale presso l'ambulatorio medico allestito nell'atrio della sede dell'amministrazione regionale.

"Quest'anno - ha sottolineato Toti - ci aspettiamo ovviamente più casi di influenza dell'anno scorso quando eravamo tutti chiusi nelle nostre case e ci siamo protetti dal Covid ma anche da forme influenzali meno insidiose ma da non sottovalutare, visto che la banale influenza in Italia fa ancora qualche migliaio di morti. Bisogna anche fare in modo che quando ci sarà il picco influenzale, nel periodo delle feste, non vi sia il consueto affollamento nei pronto soccorso che diventano veicolo a loro volta dell'infezione". "La prevenzione - ha concluso il governatore ligure - aiuta a tenere sotto controllo il Covid, ad alleggerire il lavoro nei nostri ospedali, ad avere una qualità della vita migliore e ad evitare complicanze. Abbiamo 600 mila vaccini, molti più dell'anno scorso: facciamo il vaccino antinfluenzale, quello anti Covid e continuiamo a vivere come stiamo facendo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli